• è stata messa in funzione la prima fase del parcheggio solare a disneyland paris
    è stata messa in funzione la prima fase del parcheggio solare a disneyland paris

    secondo disneyland paris, un terzo dei suoi 17 mw parcheggi autosolari progetto è stato messo in atto e genererà 10 GWh all'anno. costruito dallo sviluppatore francese urbasolar, la costruzione inizierà nell'autunno 2020, con il completamento finale completo previsto per il 2023. quando sarà completato, si prevede che produrrà 31 GWh di elettricità all'anno e coprirà 20 ettari di visitatori del parcheggio con 11,200 posti auto. tecnicamente, il progetto di pannelli solari fotovoltaici potrebbe produrre abbastanza energia rinnovabile per fornire circa il 17% dell'attuale consumo di elettricità di disneyland paris' o il consumo annuale di energia solare di una città di 17,400 abitanti. alcune installazioni si illumineranno di notte, con la forma della testa di Topolino's visibile dall'alto.

  • La tecnologia nextracker aiuterà a massimizzare la produzione della più grande centrale solare dell'Arabia Saudita's.
    La tecnologia nextracker aiuterà a massimizzare la produzione della più grande centrale solare dell'Arabia Saudita's.

    nextracker è stato selezionato per fornire inseguitori solari intelligenti e la tecnologia truecapture™ per la prima fase dell'impianto solare fotovoltaico sudair da 450 MW,, il più grande impianto solare attualmente in costruzione in Arabia Saudita. una volta completato, fornirà energia solare per soddisfare il fabbisogno di 185, 000 abitazioni e ridurre le emissioni di carbonio del paese's di 2.9 tonnellate all'anno. la centrale solare è stata sviluppata da Arabia Saudita's fondo di investimento pubblico (PIF) attraverso le sue controllate badeel/wehc, saudi aramco e ACWA power. i partner del consorzio hanno affidato l'appalto di ingegneria, e il contratto di costruzione a la divisione energie rinnovabili del colosso mondiale delle costruzioni larsen & toubro (l&t). nextracker è il leader di mercato globale nella tecnologia degli impianti fotovoltaici e degli inseguitori solari, per il miglioramento della resa energetica, riconosciuto per la massima produzione ed efficienza energetica, e riconosciuto da ingegneri indipendenti e società di certificazione indipendenti. l'azienda's soluzione di localizzazione ottimizzata bifacciale e la tecnologia truecapture contribuirà ad aumentare la produzione di energia dell'impianto solare fotovoltaico sudair. prima di questo progetto, nextracker aveva già forti legami con l'economia dell'Arabia Saudita., l'azienda collabora con partner produttori di acciaio sauditi locali per installare progetti solari nazionali e esportazioni di acciaio per sostenere lo sviluppo di progetti solari globali. nel 2021, nextracker ha esportato oltre 20,000 tonnellate di acciaio saudita per un valore di oltre un milione per sostenere l'azienda's nell'installazione di inseguitori solari in molti paesi. nextracker sta inoltre utilizzando un produttore siderurgico saudita locale per fornire tutto l'acciaio per supportare l'installazione degli inseguitori solari e della tecnologia nextracker presso la centrale solare di Sakaka da 405 MW ad al jouf, che richiede 14,000 tonnellate di acciaio. l'impianto solare fotovoltaico sudair è in fase di sviluppo nell'ambito del programma nazionale per l'energia rinnovabile dell'Arabia Saudita's (NREP), con un obiettivo di 58.7 GW di capacità di energia rinnovabile entro il 2030. l'installazione dell'inseguitore solare e della tecnologia nextracker dovrebbe iniziare nel secondo trimestre del 2022.

  • nuova direttiva UE: permette di ridurre l'IVA sui pannelli solari
    nuova direttiva UE: permette di ridurre l'IVA sui pannelli solari

    il consiglio dell'Unione europea ha adottato una nuova direttiva che consente agli Stati membri di ridurre l'imposta sul valore aggiunto (IVA) su determinati prodotti e servizi conformi alle politiche ambientali e sanitarie dell'UE. tale direttiva 2022/542 è stata pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea il 5 aprile. secondo le nuove normative, gli stati membri saranno liberi di scegliere un'aliquota d'imposta sul valore aggiunto dello 0%-5%. sistema di pannelli solari domestici, così come i prodotti farmaceutici, i prodotti contraccettivi e per la protezione dell'igiene, i prodotti per la protezione medica, i servizi di trasporto e passeggeri, i libri, i giornali e le pubblicazioni cartacee e i media digitali beneficeranno di questo sgravio fiscale.

  • il sud africa lancia una gara solare fotovoltaica da 1 GW
    il sud africa lancia una gara solare fotovoltaica da 1 GW

    Il ministero sudafricano delle risorse minerarie e dell'energia (DMRE) ha lanciato il sesto round del programma di approvvigionamento di produttori di energia indipendente da energia rinnovabile (REIPPPP) per l'acquisto di 1 GW di fotovoltaico e 1.6 GW di capacità eolica. nel sesto round di REIPPPP, le autorità vogliono destinare 1 GW di energia solare su scala industriale e 1.6 GW di eolico agli sviluppatori. le aziende interessate hanno tempo fino al 12 aprile per scaricare i documenti pertinenti per partecipare al asta. la campagna di appalti fa parte di un programma di gara per quasi 12 GW di capacità e segue l'ultimo piano integrato delle risorse (IRP) del Sud Africa's l'IRP mira a raggiungere fino a 6 GW di nuova generazione solare su larga scala, e fino a 6 GW di capacità fotovoltaica distribuita entro il 2030. chris ahlfeldt dei servizi di consulenza energetica Blue Horizon ha detto alla rivista pv che mentre il Sud Africa continua a lottare con la riduzione del carico,, una ripresa economica post-covid-19 e una giusta transizione al carbone per raggiungere gli obiettivi di riduzione del clima,, deve rapidamente completare l'appalto e l'appalto di questi progetti. lavoro sulla rete. "i vincoli di capacità di trasmissione nel capo settentrionale nel round 5 rendono difficile per alcuni sviluppatori farlo, quindi la maggior parte degli sviluppatori probabilmente punterà ad altre province nel round 6 , potenziale estensione degli impatti socioeconomici locali in tutto il paese in altre aree." le autorità sudafricane hanno lanciato la quinta tornata del programma REIPPPP nel marzo 2021, con un totale di 2.6 GW di generazione di energia rinnovabile allocata in 25 progetti di dimensioni comprese tra 75 MW e 140 MW. in questo round, il prezzo di offerta più basso per un impianto eolico da 124 MW da costruire nell'hantan, Northern Cape, è stato di ZAR 0.34425 (US$ 0.02338). per energia solare, l'offerta più bassa per sei parchi solari da 75 MW che dovrebbero essere costruiti nel distretto di tokologo nella regione di lejweleputswa della provincia di stato libero è ZAR 0.37479.

  • La giapponese Saibu Gas avvia una centrale solare da 1,6 MW a Fukuoka
    La giapponese Saibu Gas avvia una centrale solare da 1,6 MW a Fukuoka

    La società giapponese di gas naturale Saibu Gas Holdings Co Ltd (TYO:9536) ha recentemente annunciato che la sua divisione per le energie rinnovabili, Eneseed Co Ltd, ha avviato le operazioni commerciali in una centrale solare da 1,6 MW nella prefettura di Iwate. Il parco fotovoltaico, chiamato Eneseed Hirokawa Solar Power Plant, è stato acquisito dalla società locale Clean Venture 21 Corp e entrerà in funzione il 2 aprile 2022. Con l'avvio dell'attività commerciale di Hirokawa Solar, la capacità operativa totale di Saibu Gas nel settore delle energie rinnovabili ha raggiunto i 47,5 MW. La società punta a 75 megawatt di capacità di energia rinnovabile entro l'anno fiscale 2024 e prevede di essere carbon neutral entro il 2050.

  • Il DOE sviluppa un piano quinquennale per stabilire lo smaltimento sicuro dei materiali solari fotovoltaici a fine vita
    Il DOE sviluppa un piano quinquennale per stabilire lo smaltimento sicuro dei materiali solari fotovoltaici a fine vita

    il dipartimento per l'energia di U.S. ha pubblicato un piano d'azione per lo smaltimento sicuro e responsabile dei materiali solari fotovoltaici a fine vita (EOL). le attività delineate nel piano ridurranno l'impatto ambientale dell'energia solare energia. sebbene il 95% dei moduli fotovoltaici sia riciclabile, l'attuale economia dell'elaborazione EOL non favorisce il riciclaggio. il costo del riciclaggio dei moduli fotovoltaici è significativamente superiore alle tasse di discarica. stabilire pratiche EOL sicure, responsabili ed economiche sosterrà una maggiore diffusione dell'energia solare. secondo un recente dipartimento U.S. di valutazione energetica del filiera del solare fotovoltaico , il riciclaggio dovrebbe diventare una pratica standard per facilitare l'approvvigionamento di materiale domestico. le azioni intraprese ora miglioreranno la possibilità di sviluppare tecnologie abilitanti per gestire i volumi di PV EOL in modo sicuro, responsabilmente ed economicamente, portando a una maggiore diffusione e sicurezza e socialmente catene di approvvigionamento responsabili. nell'ambito della strategia sviluppata oggi,, il dipartimento dell'ufficio per la tecnologia dell'energia solare (SETO) degli Stati Uniti d'America intende affrontare l'EOL fotovoltaico attraverso la sensibilizzazione delle parti interessate, la raccolta di dati, la ricerca, e l'analisi. SETO mira a comprendere meglio lo stato dell'EOL sviluppando un database che tiene traccia del materiale, quantità, età, ubicazione, causa dell'EOL e trattamento EOL dei moduli. questo è determinato attraverso un piano quinquennale. inoltre, SETO sosterrà la ricerca sull'hardware per ridurre l'impatto ambientale dell'EOL e più che dimezzare i costi di riciclaggio dei moduli entro il 2030.

  • l'italia accelera l'approvazione dei progetti solari sotto i 200kw, stanzia 267 milioni di euro per il rimborso delle tasse
    l'italia accelera l'approvazione dei progetti solari sotto i 200kw, stanzia 267 milioni di euro per il rimborso delle tasse

    il governo italiano ha annunciato un nuovo pacchetto di misure, il decreto DL energia, per ridurre la bolletta energetica di famiglie e imprese italiane. le nuove normative prevedono la semplificazione del processo di approvazione dell'installazione per il commerciale impianti solari fotovoltaici da tetto con una potenza installata il più possibile compresa tra 50kw e 200kw. in italia, questi sistemi possono essere applicati allo schema nazionale di scambio sul posto "scambio sul posto". da maggio, le imprese potranno iniziare a installare pannelli solari sui tetti utilizzando un solo modulo di domanda. questo cosiddetto modulo "modello unico semplificato" è spesso utilizzato per progetti di manutenzione di edifici comuni. in precedenza questo il processo era disponibile solo per i proprietari di impianti fotovoltaici con una capacità installata fino a 50 kW. il governo italiano ha inoltre deciso di stanziare 267 milioni di euro (milioni) per aiutare le piccole e medie imprese a realizzare impianti fotovoltaici per uso proprio. i fondi saranno utilizzati in rimborsi fiscali per aiutare le imprese a pagare parte del costo di acquisto e installazione di pannelli solari. le imprese operanti nelle regioni del sud italia abruzzo, basilicata, calabria, campania, molise, puglia, sardegna e sicilia beneficeranno anche di incentivi finanziari. tali incentivi saranno offerti alle imprese che decidere di ridurre le bollette energetiche investendo nell'energia solare o nell'efficienza energetica.

  • Il progetto di discarica solare da 2.2 MW aiuta il New Hampshire a raggiungere presto l'obiettivo del 100% di energia rinnovabile
    Il progetto di discarica solare da 2.2 MW aiuta il New Hampshire a raggiungere presto l'obiettivo del 100% di energia rinnovabile

    il consiglio comunale di derry, new hampshire ha finalizzato il contratto per un nuovo pannello solare da 2.2 megawatt sviluppato da encore energie rinnovabili che sarà uno dei più grandi dello stato. encore finanzierà, la progettazione , costruire, installare, gestire e mantenere un progetto solare a terra da 2.2 MW chiamato derry solar LLC, situato in una discarica di rifiuti solidi urbani chiusa e chiusa di proprietà della città di derry. una volta completato, il progetto solare aiuterà la città a ottenere circa .5 milioni di risparmi energetici rispetto al contratto di 25 anni del progetto e aiuterà a raggiungere l'obiettivo del consiglio comunale di raggiungere il 100% di energia rinnovabile nella città di derry, due anni prima del suo obiettivo originale. anno per raggiungere il 2025. “questo progetto è il culmine di sei anni di lavoro di pianificazione e ingegneria da parte di volontari della task force net zero,”, ha affermato il presidente Jeff Moulton. “prima di questo progetto, la task force ha valutato il consumo di energia in tutte le 40 città e edifici scolastici, hanno implementato molteplici iniziative energetiche che attualmente fanno risparmiare alla città oltre ,000 all'anno, e hanno installato un kWh di 86 kilowatt nel 2018. la stazione di transito cittadina per progetti solari sta attualmente ottenendo prestazioni migliori del previsto.” un gruppo di lavoro di ingegneri professionisti, uomini d'affari, esperti di energia e rappresentanti di gruppi chiave di città, comprese le scuole, lavori pubblici, comitati di pianificazione, applicazione del codice, comitati per la conservazione, sviluppo economico e il pubblico e il pubblico hanno iniziato a lavorare al progetto più di due anni fa . il gruppo ha collaborato alla comunicazione di informazioni e advocacy alla comunità e al sostegno dell'azione legislativa statale richiesta e con il sostegno del governatore chris sununu. encore l'energia rinnovabile è stata selezionata tra sette società attraverso una procedura di gara competitiva indetta dalla città di derry nel settembre 2021. oltre a risparmiare energia per la città, il progetto solare sarà realizzato senza costi iniziali per la comunità . il sito offre anche potenziali opportunità per espandere il progetto in futuro. "l'opportunità di sviluppare energia sostenibile da beni sottovalutati come le discariche fa parte del DNA della nostra azienda," ha affermato chad farrell, CEO e fondatore di encore energie rinnovabili. sfruttando una profonda esperienza nel portare a delhi come luogo di accoglienza per pannelli solari su scala comunitaria per aiutare a sostenere la transizione della comunità verso un'economia basata sull'energia pulita.”

  • alpiq prevede di costruire un impianto fotovoltaico bifacciale verticale da 18 MW nelle alpi svizzere
    alpiq prevede di costruire un impianto fotovoltaico bifacciale verticale da 18 MW nelle alpi svizzere

    Il produttore svizzero di energia rinnovabile alpiq ha annunciato che costruirà una centrale solare bifacciale verticale da 18 MW a un'altitudine compresa tra 2,000 e 2,200 metri a gondo-zwischbergen, nel cantone svizzero del Vallese. il progetto fotovoltaico gondosolar avrà 4,500 moduli bifacciali su 10 ettari di terreno e genererà circa 23.3 milioni di kwh di elettricità all'anno. si prevede che il progetto richiederà un investimento di 42 milioni di franchi svizzeri (.5 milioni) e, a causa del design del progetto, genererà circa il doppio della potenza per metro quadrato rispetto a strutture comparabili sull'altopiano svizzero, la società ha affermato. la società ha inoltre spiegato, "inoltre, il 55% dell'elettricità generata dal progetto gondosolar sarà prodotta in inverno, e la produzione invernale di energia per metro quadrato sarà quattro volte superiore quello degli impianti fotovoltaici di pianura.” alpiq ha anche rivelato che l'azienda sta attraversando il processo di prova e il finanziamento del progetto, la cui costruzione dovrebbe essere completata entro tre anni dall'inizio della costruzione. lo sponsor del progetto renato jordan possiede un appezzamento di terreno ad alpjerung, dove si trova la centrale elettrica. alpiq ha dichiarato, “abbiamo condotto uno studio di fattibilità completo e alla fine abbiamo concluso che il progetto non è solo fattibile dal punto di vista ambientale e tecnico, ma anche economicamente fattibile, purché il modello di sovvenzione varato dal parlamento federale consenta a gondosolar di funzionare ai massimi livelli. ottenere un sussidio del 60%." la centrale sarà di proprietà e gestita dalla società di servizi pubblici locale electrique du simplon (EES), di cui alpiq stessa è il maggiore azionista.

    Un totale di

    2

    pagine

© Diritto dautore: 2022 Xiamen Wintop New Energy Tech Co., Ltd.. Tutti i diritti riservati.

Rete IPv6 supportata

Rete IPv6 supportata

superiore

Lasciate un messaggio

Lasciate un messaggio

    Se hai domande o suggerimenti, lasciaci un messaggio, ti risponderemo il prima possibile!

  • #
  • #
  • #